Vignette inedite #2

Secondo appuntamento con le vignette inutilizzate. Sono vignette realizzate per alcune mie recensioni ma che alla fine decisi di non utilizzare, di solito perché non le reputo abbastanza attinenti (o divertenti), ma dato che sono già pronte è un peccato lasciarle così, ad occupare kilobyte di hard disk inutilmente… e dunque le condivido con voi.
Non perdetevi anche il precedente “Vignette inedite #1“.

_______________

Dalla recensione sull’adattamento italiano di RoboCop furono escluse le seguenti due:
scatta la viulenza

La recensione di Captain America – The Winter Soldier ha visto l’esclusione di questa vignetta:
Captain-America-2
Altre vignette mancate nei successivi articoli su Captain America 2 sono state:
captain-america-winter-soldier-nick-fury
Captain America is magic
Nella recensione intitolata Oblivion – L’oblio dell’italiano mi lamentavo di alcuni problemi dell’adattamento del film, dove lo spettatore era costretto a sentire (in italiano) termini come “flight recorder“, “beacon” e altre belle fetenzìe. Una vignetta poi non pubblicata (per scarsa attinenza all’argomento) fu questa:

Nota: il personaggio della Rusakova era effettivamente russo.
Nella recensione intitolata “Hai mai sentito parlare di Evil Keneweil?” compare una foto con il maggiordomo Nick Nack, del film “L’Uomo dalla pistola d’oro“, il quale nella vignetta esclamava “a’ burino, se chiama Ivo Carneval” ma la prima versione della stessa presentava una diversa battuta…

…che pone comunque l’attenzione sul problema della pronuncia di un nome, quello del motociclista stunt-man Evel Knievel, spesso storpiato oppure sostituito completamente con altro nome, come ho evidenziato nella recensione su Benvenuti a Zombieland.
Sarà la posa di quell’attore, un po’ alla Mario Brega, che ho trovato irresistibile per fargli dire una qualche volgarità da burino.

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

2 Comments

Rispondi