• Home
  • Category Archives: Comunicazioni varie
  • CONCORSO ELECTRIC BOOGALOO

    IL SEQUEL PIU’ IMPROBABILE

    Tra vendette, ritorni, secondi tragici e contro tutti, insomma chi più ne ha più ne metta, vi invito ad inventare i titoli più bislacchi, divertenti e improbabili che vi vengano in mente per un immaginario (ma anche esistente) sequel di un film a vostra scelta.
    In veste di giudici, io e l’ideatore di tale pazzo concorso (Leo) voteremo quale sarà il titolo inventato più divertente, pazzo, bislacco, e improbabile… e di tale titolo ne verrà creata una locandina da pubblicare su questo blog.
    Potete proporre i vostri titoli nei commenti, non c’è limite a quanti ne potrete pubblicare.
    Per ispirarvi qualche idea vi invito a leggere l’articolo da cui è originato tutto questo boogaloo… Titoli italioti two: electric boogaloo e relativi commenti (dove ci sono già alcuni esempi). Per chi non ha pazienza vi riporto qui alcuni titoli che potrebbero esservi d’aiuto:
    TITOLI ALTERATI DI SEQUEL REALMENTE ESISTENTI

    • Il secondo tragico Highlander
    • Il secondo tragico Jurassic Park
    • Il secondo tragico Speed
    • Il secondo tragico Matrix

    TITOLI ALTERATI DI SEQUEL IMPROBABILI

    • Il secondo tragico Armageddon
    • La seconda tragica lista di Schindler
    • Schindler alla riscossa
    • Schindler contro tutti
    • Il seconto tragico Forrest Gump
    • Forrest Gump 3 – cioccolatini sempre più amari
    • Soldato Ryan – Il ritorno
    • Soldato Ryan contro tutti

    Insomma tra la vendetta, il ritorno, contro tutti, il secondo tragico, e altri che potrete aggiungere di vostra sponte, inventatevi i titoli più improbabili per un sequel e scriveteli nei commenti.
    La sfida è aperta.

  • Le migliori vignette d'apertura

    Nel caso ve ne foste persa qualcuna vi riporto una selezione di alcune delle mie vignette d’apertura. Per i nuovi arrivati, sappiate che quelle che io chiamo “vignette d’apertura” ormai sono tradizione di questo mio blog. Spesso le battute delle vignette sono correlate con quello di cui parlo nell’articolo, altre sono solo casuali.
    Le singole immagini sono collegate ai rispettivi articoli, basta fare click su di esse.
    Eccone quindi una selezione, in ordine cronologico:















  • Un anno di doppiaggi italioti

    Buon compleanno a me… buon compleanno a me… buon compleanno caro doppiaggi italioti… buon compleanno a me!

    Ebbene non si direbbe ma siamo giunti ad un anno dall’apertura di questo blog. Ringrazio tutti i miei affezionati lettori e saluto quelli nuovi. Non mi è venuto in mente niente di speciale per questo anniversario e quindi non ci sarà niente speciale in questo post eccetto i miei soliti autoelogi da megalomane. Scherzi a parte, ridendo e scherzando il blogghino ha pur accumulato le sue porche 15.000 e passa visite in un anno (approssimate per difetto, mille più mille meno cambia poco). Una stima esatta è difficile poiché con il cambio da Splinder a WordPress ho perduto anche i precedenti conteggi oltre che la pazienza. Comunque fin quando ero su Splinder il blog era arrivato a piazzarsi ad un rango di Google pari a 3/10.


    Una posizione nient’affatto disprezzabile considerando la mia scarsa attitudine all’autopromozione e considerato il pubblico di nicchia a cui miro. Anche questa posizione è stata perduta con la “caduta” di Splinder ma poco importa. Come ho già detto, questo blog è più per autodivertimento che per affermazione personale e chi si diverte con me mi segua pure! A proposito di “followers”, la bacheca di WordPress mi fa notare che il “top recent commenter” è Raffy (che saluto), seguita da Leo (che saluto), seguita da Fibrottolo (che saluto). Qualche settimana fa al top c’era invece Andrea Sperelli (che saluto). Altri (che saluto) lo sono stati prima di lui.
    Se vi piacciono le statistiche… il giorno con maggiore afflusso è stato il 22 dicembre 2011 quando il sito ha registrato 239 visite. Gli articoli più letti da quando mi sono spostato su WordPress sono stati quello sui titoli dei film di Hitchcock (ma quanto vi sarà piaciuto!?) e Traduttori senza gloria anche se il più commentato resta da sempre Quei “deliziosi” gnocchi di lichene (vi piacciono proprio questi marshmallow). A chi può fregare qualcosa di leggere altre statistiche ve le pubblicherò a breve così ve le potrete snocciolare a piacimento (io sbadiglio al solo pensiero).

    Durante questo primo anno di doppiaggi italioti non mi sono limitato a criticare, difatti qualcuno avrà notato persino l’esistenza di una categoria dedicata agli apprezzamenti; inoltre mi sono spostato anche sul “costruttivo” promuovendo e pubblicizzando il (necessario) ridoppiaggio di Monty Python e il Sacro Graal, un progetto ideato e curato da Leo che fin adesso ha già scelto tra i provinanti alcuni fantastici interpreti avvicinandosi ancor di più al completamento del casting dei doppiatori.

    Vi saluto tutti affettuosamente e vi abbraccio tutti forte…

    (se indovinate il film da cui è tratto questo fotogramma vincete il mio plauso, e basta. Fibrottolo tu non puoi giocare che già lo sai a memoria)

    Nota: la copertina è del film “Happy birthday to me“, meglio intitolato da noi come “Compleanno di sangue“; un horror da quattro soldi che necessita di una locandina ad impatto per attrarre l’attenzione poiché il titolo originale da solo fa solo sbadigliare, come del resto il film stesso. Per farvi due risate cercatevi su Youtube le morti improbabili che avvengono in questo film.

  • Promo per il progetto Monty Python


    Leonardo ha realizzato un promo per il progetto Monty Python che, per chi non avesse seguito fin’ora, consiste in un fandub del film Monty Python, ovvero un doppiaggio ad opera dei fan, necessario per sopperire alla mancanza di un “reale” doppiaggio italiano di questo celebre film.

    PROMO QUI

    http://www.youtube.com/watch?v=5rmUwH92m7Y

     
    Spero che vi piaccia e ne approfitto per ricordarvi che siamo ancora in fase di casting, quindi se volete partecipare ai provini e candidarvi per un ruolo di doppiatore basta che seguiate le istruzioni riportate in questo link. Siete tutti benvenuti.

  • "Monty Python e il Santo Graal" CASTING PER I DOPPIATORI

    [aggiornamento qui]

    E’ aperto il casting per il “fandub” di Monty Python and the Holy Grail (1974) che Leonardo sta organizzando (per saperne di più su questo progetto leggi qui). Vorrei ricordare ancora una volta che si chiama “fandub” ma è lungi dall’essere un progetto amatoriale. L’obiettivo è produrre un doppiaggio che non ha niente da invidiare a doppiaggi “ufficiali” proprio per sopperire all’inesistenza di una reale versione italiana di questo film.

    RUOLI DISPONIBILI
    (nota: ciascuno di voi può provare anche più ruoli, non c’è un limite. I nomi cancellati sono già stati assegnati)

    RUOLI MASCHILI

    Graham Chapman
    Ruoli di John Cleese (–> video)
    Ruoli di Eric Idle
    Ruoli di Terry Gilliam
    Ruoli di Terry Jones
    Ruoli di Michael Palin

    Ruoli minori
    Neil Innes – Menestrello di Sir Robin (–> video)
    Tom Raeburn – Guardia che mangia la mela (–> video)
    John Young – Celebre storico
    Roy Forge Smith – Ispettore di polizia (–> video)
    Julian Doyle – Poliziotto con megafono (–> video)

    RUOLI FEMMINILI

    Connie Booth – La strega (–> video a 0.45′)
    Bee Duffell – Vecchia megera (–> video)
    Carol Cleveland – Spinella / Dingo (–> video)
    Avril Stewart – Dottoressa Porcellina (–> video)
    Rita Davies – Moglie dello storico (–> video)
    Richieste anche voci per le ragazze del castello (–> video)

    _

    ISTRUZIONI PER PARTECIPARE AL CASTING
    Il compito è piuttosto semplice: guardatevi i video su youtube relativi all’attore o attrice in cui volete provare a cimentarvi (potete provarne anche più di uno, non c’è un limite); ascoltate la voce originale e leggete la battuta tradotta che dovrete recitare. Appena ritenete d’esser pronti aprite un banale programma di registrazione audio (come quello incluso in Windows) e registrate la vostra battuta. Il sincrono al momento non è importantissimo, l’importante è l’interpretazione. Salvate il file audio e inviatelo a Leonardo (holyfandub @ gmail . com).
    [Nota: il doppiaggio vero e proprio richiederà software un po’ più affidabili del registratore di Windows, ad esempio Audacity che è scaricabile gratuitamente. Per il provino tuttavia il registratore di Windows è più che sufficiente.]
    COSA SERVE AVERE?

    • Un microfono
    • Un po’ d’orecchio in modo da poter imitare al meglio lo stile dell’attore doppiato (interpretazioni personali sono accette purchè “attinenti”… ad esempio se l’attore aveva un accento fiero e deciso non dategli la voce da Rana Kermit).

    COSA NON SERVE?

    • non serve che conosciate la lingua inglese, le battute sono già state tradotte.
    • non serve saper tradurre, il copione è già pronto e deve solo essere letto.
    • non serve essere un fan del film né averlo mai visto, basta aver voglia di doppiare.

    PS: non perdetevi il “promo” del progetto realizzato da Leonardo video.

  • Monty Python and the Quest for the Holy Fandub


    Molti di voi ricorderanno uno dei miei primi post in cui accennavo all’orripilante doppiaggio del film Monty Python (Monty Python and the Holy Grail, 1974) che subì l’ignobile e immeritato adattamento a base di dialetti regionali e l’alterazione di moltissime battute in favore di basse volgarità da Bagaglino (difatti proprio agli attori del Bagaglino vennero offerti ruoli da doppiatore):
    Voglio darvi solo un piccolo assaggio delle alterazioni di questo film:
    Un becchino e un suo “cliente” vedono passare Re Artù…
    CLIENTE: Who’s that then? (e quello chi è?)
    BECCHINO: I don’t know, must be a king (non saprei, dev’essere un re)
    CLIENTE: Why? (perché?)
    BECCHINO: He hasn’t got shit all over him (perchè non è ricoperto di merda)
    tradotta come:
    CLIENTE: E quello chi è?
    BECCHINO: E’ un re.
    CLIENTE: E come si capisce?
    BECCHINO: Perchè i re passano.
    C’è proprio da dire con sarcasmo: era una battuta?
    Il mio amico Leonardo (di cui leggerete tra poco) ha commentato giustamente che menzionare che il Re sia l’unico a non esser ricoperto di merda è perfettamente in tono con l’atmosfera e ha una certa veridicità storica, completamente appiattita dall’assurda semplicità pierinesca della battuta di Bombolo.
    In un’altra scena la narrazione dello storico viene interrotta dalla decapitazione dello stesso e la moglie disperata urla “Greg!“. In italiano la donna urla: “Indro! Era venuta così bene!

    Indro Montanelli (?)

    Le cialtronate non finiscono qui, difatti abbiamo anche riferimenti a temi “sociali” come quando viene chiesta la tessera del sindacato a Sir Robin per esempio. Dedicherò in futuro un ben più esteso e particolareggiato articolo sull’adattamento italiano di questo film come già feci per Flash Gordon e La Nave Fantasma.
    Per adesso voglio portare alla vostra attenzione un ambizioso progetto ormai in cantiere da molti anni: un ridoppiaggio che renda giustizia a questa memorabile pellicola dei Monty Python.
    Il fautore di questo progetto di preservazione è un mio carissimo lettore e fan sfegatato dei Monty Python, Leonardo; egli ha ponderato a lungo un ridoppiaggio che rimanga fedele al suo spirito originale, perchè diciamocelo… questo film in italiano è INGUARDABILE (anzi, inascoltabile). Leonardo è un formidabile traduttore e adattatore “che si è fatto da sé” e che mi ha aiutato immensamente con la sottotitolazione di L’Uomo che Fuggì dal Futuro (come revisore) e a cui ho chiesto consiglio per alcuni dialoghi del Secondo Tragico Fantozzi. Leo ha il talento necessario e la mente abbastanza malata per riuscire in questa erculea impresa; non saprei immaginare persona più adatta. Quando poi mi ha inviato il suo copione del film interamente tradotto e adattato (canzoni in rima incluse!) mi sono reso conto dell’amore che ci ha messo nella preparazione di questo ridoppiaggio.
    Ha quindi ufficialmente inizio…

    Il passo successivo è il casting dei doppiatori che curerà Leonardo stesso. Pertanto, se vorrete partecipare, o’ voi sconosciuti talenti che fin ora vi siete solo divertiti a doppiare in privato, questa è la vostra occasione.
    Ci tengo a precisare che nonostante il progetto sia classificato come “fan-made”, ci sarà assai poco di amatoriale; Leonardo difatti è molto pignolo (come me del resto) e so per certo che niente sarà lasciato al caso.
    A breve pubblicherò l’annuncio vero e proprio del casting (la cosiddetta “casting call“) dove darò tutte le indicazioni del caso e dettagli vari. L’idea di fondo è di assegnare tante voci quanti sono gli attori nel film, quindi saranno disponibili piccoli e grandi ruoli.
    Non dovrete conoscere la lingua inglese perchè Leonardo ha già i dialoghi da recitare pronti e non è necessario essere fan del film in questione per partecipare.
    E’ un opera no-profit con il solo scopo di permettere il salvataggio di questa pellicola con un “fandub” (doppiaggio ad opera di fan) che aderisca il più possibile allo stile buffonescamente cavalleresco dei comici britannici.
    Se volete far sentire la vostra voce, questa è l’occasione giusta!
    (Maggiori dettagli su come partecipare cliccando qui!)

  • Doppiaggi Italioti apre i battenti

    Il doppiaggio italiano è storico, celeberrimo per la sua qualità; eppure non mancano casi clamorosi di errori madornali nella traduzione e nell’adattamento di film dall’inglese.
    Con questo blog voglio raccogliere il peggio (ma anche il meglio) di ciò che possiamo trovare nei doppiaggi italiani e proprio per questo ho scelto di intitolarlo “Doppiaggi Italioti”; pur essendo a conoscenza del fatto che un italiota era un abitante della Magna Grecia, non potevo resistere alla tentazione di fare un’assonanza con “idioti”, quindi il nome del blog è da leggersi come “doppiaggi italiani idioti”… doppiaggi italioti.

    Si critica ciò che si ama.