Non comprate quel biglietto #14: Rogue One – A Star Wars story

Tornano le nostre conversazioni post-visione al cinema per la serie di svago cinematografico Non comprate quel biglietto che pubblichiamo saltuariamente su YouTube. In questo episodio un po’ anomalo parliamo di Rogue One – A Star Wars story.
copertina489

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

10 Comments

  • cheekydubdub (@cheekydubdub)

    11 Gennaio 2017 at 14:43

    Tutto molto simpatico (anche se non sempre condivisibile), ma i vostri video sono i miei interventi meno preferiti del blog (non la prendete male, non è per voi) e mi dispiace che ultimamente vi stiate concentrando soprattutto su questi.
    Attendo con ansia la seconda parte dell’intervista a Carlo Marini e articoli su cinema e doppiaggio. Penso che di produzioni di cui parlare ce ne siano a tonnellate.

    Rispondi
    • Evit

      11 Gennaio 2017 at 15:34

      Come dire… sei liberissimo di ignorarli. 😛
      Capirei la critica (che in realtà è un complimento indiretto e ti ringrazio) se il dedicarmi a queste produzioni video detraesse tempo dalla stesura degli articoli ma per fortuna non è così. Gli articoli li scrivo in poche ore sull’onda dell’ispirazione e poi li rifinisco in tutta calma con aggiunta di immagini e con la correzione bozze che dura da qualche giorno a qualche settimana, a seconda dei casi.
      Per vari motivi, magari non ho visto o rivisto nessun film di recente il cui adattamento fosse degno di attenzione o per semplice mancanza di ispirazione, non sono in grado di sfornare articoli ad una frequenza elevata come accade magari altri blog che si avvalgono di tanti collaboratori, ognuno con il suo stile.
      Certo, gli argomenti non mancano, ma non voglio obbligarmi a scrivere articoli anche in assenza di ispirazione e a catena di montaggio, del resto chi mi segue ormai si aspetta un certo stile che non potrei mantenere se li preparassi come un compitino a casa. Così finirebbe di essere uno svago, sia per me che per voi.
      In quanto a Marini, la seconda parte dell’intervista è già tra le bozze da tanto tempo e, in teoria, è di prossima pubblicazione ma Carlo ha i suoi problemi che lo costringono a procrastinare le promesse “revisioni” alle bozze, quindi ogni tanto sparisce per lunghi periodi e la bozza sta lì in attesa per mesi. Non posso certo pubblicare senza il suo totale consenso. È una situazione complicata.
      A riprova della non interferenza tra produzioni video e articoli, il video su Rogue One è uscito appena IL giorno dopo la recensione sull’adattamento, quindi sono sicuro che non avrà inciso in alcun modo su coloro che sono interessati solamente agli articoli. Se pubblicizzo i miei video anche qui sul blog è solo per non lasciare il blog silente per troppo tempo (come accadeva in passato) e, dato che compaio in essi e ne sono il creatore, anche se non hanno niente a che fare con la critica che svolgo sul blog non credo che siano del tutto fuori luogo.
      Insomma, se ti sembra che ci stiamo concentrando solo sui video, non temere, è solo un’impressione. 😉

      Rispondi
  • cheekydubdub (@cheekydubdub)

    12 Gennaio 2017 at 02:21

    Hai pienamente ragione (e ti ringrazio della tua risposta esaustiva, segno della passione che nutri per il blog – che d’altronde hai sempre dimostrato di avere) e con il senno di poi aggiungo che sarei potuto risparmiarmi il commento perché, appunto, sono liberissimo di ignorare i video. Ma a volte ci si sveglia col piede sbagliato e si crede di dover dire la sua ogni singola cosa. E il web purtroppo ha dato voce anche a idioti come me che quando hanno le palle un po’ girate il cinismo lo sputano sugli altri (non sono solito fare da hater, per fortuna)…
    Sorry, amico & continua a fare assolutamente quello che ti pare! 🙂

    Rispondi
    • Evit

      12 Gennaio 2017 at 04:06

      Ma no, figurati. Il tuo dubbio era legittimo, visto dall’esterno sembra effettivamente che io abbia cambiato completamente attività, in realtà senza i video ci sarebbero semplicemente dei vuoti più lunghi tra un articolo e l’altro. Mi faceva piacere sottolinearlo perché sono sicuro che non sei il solo ad averlo pensato. Non ti giudicavo.
      Ciao 😉

      Rispondi
  • Fra

    6 Febbraio 2017 at 14:41

    Ciao Evit, vorrei chiederti un favore. Riguardo all’edizione despecializzata di Guerre Stellari, che al momento non è più disponibile, visto che comprendeva anche i titoli di coda italiani originali potresti guardare l’elenco dei nomi dei personaggi alla fine del primo film e mandarmi al mio indirizzo di posta elettronica la trascrizione con le grafie utilizzate? Spero che la mia richiesta non sia un problema e non vorrei farti perdere tempo, ma mi faresti davvero un grandissimo piacere se potessi farlo!

    Rispondi

Rispondi