L'anatomia umana secondo i traduttori (Radio Killer, 2001)

Scena del film Radio Killer in cui il poliziotto indica la mandibola ma nel doppiaggio italiano parla di mascelle
È possibile che molti di voi non conoscano il film Radio Killer (Joy Ride, 2001) che al contrario di quanto possa far credere il titolo italiano è molto più thriller che horror. Non è ben chiaro perché certi film diventino subito noti mentre altri, seppur buoni, passino in sordina… comunque, qualche giorno fa mi sono rivisto con piacere questo Radio Killer.
Non ve ne parlo per lamentarmi del titolo italiota, che tra l’altro non mi dispiace nonostante sia un titolo inglese che sostituisce un titolo in inglese (abitudine di solito deprecabile) e neanche ho da lamentarmi del suo adattamento che non aveva alcunché di sbagliato… semmai devo lamentarmi (di qualcosa uno si deve pur lamentare, no?) dell’uso dell’italiano riguardo ad una singola parola pronunciata diverse volte nel film.

Mascelle per mandibole

Nel film viene ripetuto mascella tre (o più) volte riferendosì però alla mandibola. Questo è un errore comune per molti e una volta sola sarebbe anche perdonabile ma se deve essere ripetuto per diverse volte nello stesso film è basilare controllare prima, non vi pare?
A scopo didattico insegno un po’ di anatomia sul mio blog:
immagine anatomica del cranio con varie componenti ossee indicate, mascella e mandibola tra queste
Come è possibile vedere, la mascella (o osso mascellare) è parte integrante del cranio e su di essa si trovano i denti dell’arcata superiore. Non è un osso mobile.
La mandibola invece è un osso mobile, articolato con l’osso temporale. Sulla mandibola si trovano i denti dell’arcata inferiore.
Secondo il poliziotto interpellato nel film, la vittima di questa scena “non ha più le mascelle, gliel’hanno strappate via” (in originale: ripped his jaw… clean off).
Scena del film Radio Killer, una vittima di Chiodo Arrugginito a cui è stata trappata la mandibola anche se l'adattamento italiano parla di mascelle
A quanto sembra di vedere però direi che sia la mandibola ad essere stata strappata via, non “le mascelle” che, essendo parte del cranio, non si può dire che possano essere “rimosse”. Tra l’altro non so neanche perché abbiano scelto il plurale per mascella… sì, è costituita da due ossa fuse insieme ma proprio per questo si usa il singolare.
Che mascella per mandibola lo dicano comunemente molti italiani a digiuno di anatomia umana non mi scandalizza affatto (basti pensare agli attori con in volto molto squadrato e zigomi prominenti che vengono definiti “mascelloni”), al massimo mi limito, con delicatezza, a correggerli. Persino il dizionario inglese-italiano non aiuta: se cercate “jaw” è probabile che vi dica “mascella”, in realtà nell’inglese comune si indica con “jaw” sia la mascella che la mandibola, quest’ultima indicata anche come “lower jaw”. Ma che tali errori dell’italiano siano perpetrati da chi traduce film per il grande pubblico è piuttosto scoraggiante. Questo non vuol dire non saper tradurre, vuol dire non sapere l’italiano e continuare a diffondere ignoranza e confusione invece di approfittare dell’occasione per correggere modi di dire sbagliati.
Più in là nel film l’assassino spiega cosa fanno ai corpi non identificati e, tanto per ribadire il fatto, ritornano queste fantomatiche mascelle:

Fanno così, tagliano via tutte le dita. Tutte e dieci. E strappano via le mascelle. Tolgono via le mascelle alle persone… e poi mettono tutto in un vaso.

In inglese la parola era nuovamente “jaw” (inteso come “lower jaw” ovviamente), neanche al plurale dunque. Per il resto niente da obiettare, l’adattamento del film è azzeccato: il soprannome di “caramellina” è memorabile tanto quanto il suo corrispettivo inglese “candy cane” (bastoncino di zucchero).

Un titolo inglese con varianti… in inglese

DVD britannico con titolo RoadkillUna nota sul titolo del film. Quello originale era “Joy Ride”, ovvero qualcosa di simile a “viaggio di piacere”, che è del resto quello che facevano i protagonisti prima che si trasformasse in un incubo. Nel Regno Unito invece è stato distribuito al cinema con un titolo diverso “Road Kill” (che vi tradurrò molto liberamente come “vittime della strada”), difatti nel Regno Unito il “joy ride” è quello che fanno i delinquenti che rubano automobili per farci un giro e poi le abbandonano una volta che il divertimento è terminato (come del resto faceva il protagonista di Arancia Meccanica insieme ai suoi drughi). A volte l’inglese stesso necessita d’essere adattato. Seppur dal significato diverso, il titolo italiano suona molto simile a quello britannico Road Kill–>Radio Killer e finisce per essere alla fin fine quello che preferisco.
Per vostra informazione esiste anche un Radio Killer 2 – fine della corsa (Joy Ride 2 – Dead End) ma fa pena perché perde la sua veste da thriller per diventare un banale e noioso “slasher movie”. Nel primo i momenti “orridi” erano invece limitati a quello delle “mascelle” strappate (la scena raffigurata qui sopra) e qualche sobbalzo dovuto a telefoni particolarmente squillanti.

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

No Comments

  • Andrea Sperelli

    20 Febbraio 2012 at 08:36

    Molto interessante! ammetto che non avevo mai riflettuto sulla differenza tra mascella e mandibola ma non è mai troppo tardi per imparare! 🙂
    Molto più grave però è che tale differenza sia ignorata da chi con la lingua italiana ci lavora e il cui lavoro dovrebbe costituire anche un modello per il pubblico.

    Rispondi
  • lupo alberto

    21 Febbraio 2012 at 23:23

    E’ incredibile la mia capacità di autocensurare: ho visto proprio stasera questo film e questa scena ritratta nel fotogramma qua sopra non la ricordo…o almeno non ho fatto casa all’orrore che c’è.

    Rispondi
  • Evit

    22 Febbraio 2012 at 14:11

    @Andrea Sperelli vedo che concordi con il mio messaggio. Hai espresso il mio pensiero forse in maniera persino più chiara e sintetica.
    @Fibrottolo: oppure “le reni”, dell’espressione “mi fanno male le reni” (che credo invece si riferisca alla zona dei lombi, ovvero del muscolo quadrato dei lombi)
    @Era una scena molto breve, anch’io non la ricordavo prima di rivederla, non è particolarmente importante ai fini della storia se non a sottolineare la pericolosità dell’individuo che li perseguita.

    Rispondi
  • parsek

    30 Aprile 2012 at 23:24

    invece è esatto! può anche essere detto mascellare inferiore. Quando si usa il plurale ‘mascelle’ si fa riferimento ai mascellari superiore ed inferiore, quelli che tutti conosciamo come mandibola ed appunto mascella!

    Rispondi
    • Evit

      1 Maggio 2012 at 09:46

      Invece no. “Mascelle” come dicono nel film è soltanto una cattiva traduzione che si basa sull’italiano comune ma è errata non solo come definizione ma soprattutto nel contesto in cui è usata. Prima di tutto perché nel film si riferivano alla mandibola e basta, non a mandibola+mascella (difatti in inglese non dicevano “jaws” ma “jaw” al singolare). Inoltre per “mascelle” al plurale si intendono le due ossa mascellari facenti parti dello splancnocranio che fuse insieme costituiscono “la mascella” su cui tra l’altro si trovano i denti dell’arcata superiore (ben visibili nell’immagine sopra). Così mi hanno insegnato i miei docenti alla facoltà di medicina e così è sul mio testo di Anatomia Umana oltre che sul dizionario Zanichelli. Non dubito che potresti trovare conferme della la tua affermazione in varie pagine web ma ritengo le mie fonti molto più attendibili. Chi lavora nel settore sa che quando la gente dice “mascella” probabilmente si sta riferendo alla mandibola ma non stiamo mai a puntualizzare.
      Quello che dici tu vale per l’anatomia degli animali dove si hanno mascelle superiori e inferiori (e non una mandibola vera e propria), per alcuni animali invece si parla di mandibola superiore e inferiore. Persino Wikipedia ha queste informazioni.

      Rispondi

Rispondi