Errori da scienziato (Ritorno al Futuro)


RITORNO AL FUTURO (1985)
Che alcune battute di Ritorno al Futuro siano state cambiate non mi è mai importato molto, anzi alcune sono più divertenti in italiano; anche che Marty venga chiamato Levi Strauss invece di Calvin Klein poco importa (Celvin Klein non era marca nota in Italia all’epoca). Sono tutti cambiamenti necessari ad un pubblico italiano degli anni ’80.
Un piccolo errore che mi ha sempre fatto sorridere è invece il seguente:
DOC: “1,21 GIGOWATT!!! Bontà divina!”
MARTY: “Doc, ma che diavolo è un gigowatt?”

Ce lo potremmo chiedere anche noi. Che diavolo è un gigowatt Doc?
Da notare che l’errore di pronuncia appare anche in inglese in cui Doc pronuncia “gigawatts” come “jigowatts”, i traduttori non devono aver capito il malinteso originale e lo hanno fedelmente riportato nella versione italiana. (Grazie Leonardo)
 

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

No Comments

    • Leo

      22 Ottobre 2015 at 10:18

      La storia va così: quando gli autori stavano scrivendo la sceneggiatura, chiesero consulenza per un paio di cose tecniche a un professore universitario che effettivamente pronunciò male, disse “jiggowatts” al posto di “ghigawatts”, quest’ultima sarebbe la pronuncia corretta in inglese. Così l’errore passò agli attori e di qui all’adattamento italiano.

      Rispondi
  • Mario

    26 Ottobre 2015 at 16:27

    E cosa dire del film Blues Brothers, in cui a un certo punto si dice: “Ricordi il nonno che suonava l’arpa in cantina?” …Il nonno con l’arpa???!!!
    Il nonno in questione era Cab Calloway, che ovviamente non ha mai visto un’arpa in vita sua.
    Il fatto è che in inglese sia “arpa” che “armonica a bocca” corrispondono al termine “harp”, o meglio “blues harp”. Non ci voleva un genio per capire quale delle due fosse lo strumento suonato dal povero Cab…

    Rispondi
    • Evit

      26 Ottobre 2015 at 17:33

      Conosco l’errore nel film in questione (non è il solo film con questa svista purtroppo) anche se non ho ancora mai scritto un articolo in merito, prima o poi dovrò farlo. Non sull’errore in particolare ma sull’adattamento di Blues Brothers in generale.

      Rispondi
    • Catoblepa

      27 Ottobre 2015 at 00:41

      Errore storico, anche se non mi pare abbiano mai parlato di un nonno: si rivolgevano direttamente a Cab e gli dicevano “ricordo che per noi (…) suonavi l’arpa in cantina”. Fa il paio per assurdità con lo sceriffo di Rambo che sedutosi a un tavolino per affogare i recenti dispiaceri con qualcosa di forte ordina “del tacchino” (in origine Wild Turkey)… Penso che arriverà un articolo di Evit anche su questo film prima o poi 😉

      Rispondi
      • Evit

        27 Ottobre 2015 at 00:49

        Proprio l’altro giorno, quando l’ho visto in TV, ho riso a quella battuta del tacchino. Ho sospettato che fosse inventata in italiano ma rimane comunque divertente sentire lo sceriffo che ordina qualcosa di assurdo tipo un pasto completo mentre il colonnello beveva semplicemente. Devo dire che non è fuori dal personaggio ma è comunque un errore non da poco.
        _______
        “NON È FINITO NJIENTE, NJIENTE!!!”
        Best line ever

Rispondi