TITOLI ITALIOTI (5^ PUNTATA): Film di Mel Brooks


The Producers -> Per favore, non toccate le vecchiette (1968)

Certo “I produttori” non avrebbe dato alcuna indicazione al pubblico italiano circa il contenuto del film ma la scelta italiota del titolo lascia un po’ stupiti. Il titolo italiano è probabilmente l’alterazione in chiave comica di “(Per favore) Non mangiate le margherite” (Please Don’t Eat the Daisies) del 1960 anche se non ho trovato alcuna conferma di ciò, lo posso solo supporre.
Un film del 2005 ispirato all’omonimo musical “The Producers” è stato intitolato “The Producers – Una gaia commedia neonazista”, così rendendo ancora più dubbio il collegamento con il primo film di Mel Brooks che in italiano continua a chiamarsi “Per favore, non toccate le vecchiette”.

Blazing Saddles -> Mezzogiorno e mezzo di fuoco (1974)

Selle pazze” sarebbe stata un ottima traduzione per questo titolo di Mel Brooks? Indubbiamente “mezzogiorno e mezzo di fuoco” indica immediatamente che si tratta una parodia dei film western e a tutti gli effetti non esiste titolo più immediato che possa descrivere il film, bisogna dargliene credito. “Mezzo giorno di fuoco” è il principale film western (ma certamente non il solo) di cui viene fatta la parodia in Blazing Saddles, quindi non stona neanche troppo. Alterazione un po’ stravagante dunque ma certamente efficace.

Silent Movie -> L’ultima follia di Mel Brooks (1976)

L’unica follia qui è quella di coloro che hanno dato questo stupido titolo italiota. Sembra anticipare qualche gag dello stesso Mel Brooks: “hai visto l’ultima follia di Mel Brooks? No, Mel Brooks ha fatto un nuovo film? E come si chiama? L’ultima follia di Mel Brooks!” (ricordate il dialogo di La pazza storia del mondo in cui Mel Brooks invoca Gesù davanti a Gesù stesso?)
“Film muto” (traduzione diretta del titolo originale) evidentemente non avrebbe attirato la stessa attenzione ma inventarsi un titolo così assurdo è una cosa che lascia a bocca aperta, addirittura con il nome del regista nel titolo (cosa credo inaudita). Quando dico il titolo italiano alla mia fidanzata britannica, lei mi ride sempre in faccia e mi dice “strano che non lo abbiano intitolato Il film di Mel Brooks più pazzo del mondo’ !”, il che ci porta al prossimo titolo…

History of the World: Part 1 -> La pazza storia del mondo (1981)

In Italia all’epoca andava molto di moda titolare film comico-demenziali come “pazzi”. Gli esempi più noti sono quelli nella formula del “qualcosa… più pazzo del mondo”. Era subito indice di demenzialità, fosse quel “qualcosa” un aereo, una storia, un’ospedale, un treno o un aereo ancora più pazzo! Il titolo in inglese non è da meno però, suggerendo ironicamente la possibilità di successivi sequel… che mai vennero. Una gag titolistica che dal 1981 “trolla” gli spettatori americani: chiunque abbia visto il film si sarà chiesto almeno una volta nella vita “c’è anche una seconda parte?”.

Robin Hood: Men in Tights (1993) -> Robin Hood – Un uomo in calzamaglia

Perché in italiano gli uomini in calzamaglia siano stati trasformati al singolare è curioso ma poco interessante. Però è un’alterazione del titolo e non posso non inserirla in questa lista.


Finisce qui la mia trafila di titoli di Mel Brooks; ho elencato solo quelli ovviamente più stravaganti, molti altri furono tradotti bene. È un peccato per quei film storpiati ab eternum da scelte di mercato degli anni ’60 e ’70, a quanto pare le decadi peggiori per la scelta di titoli da parte dei distributori.

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

No Comments

Rispondi