Ma che fine hanno fatto le scritte sul Muro? (The Wall)

Copertina del film Pink Floyd The Wall con volto che urla "no!" e vignetta che elenca sottotitoli presenti sul DVD tranne l'italiano
Mi stavo riguardando alcuni pezzi del film Pink Floyd “The Wall” che ho in DVD; vado a mettere i sottotitoli in italiano e scopro che non ci sono! Prendo il DVD, guardo il retro… no, niente sottotitoli italiani… ora che guardo meglio l’intera copertina è in inglese… ora che guardo ancora meglio mi accorgo che è un DVD import dal Regno Unito!!!

nooooooooooooooo!

Ma allora che diavolo di fine ha fatto la versione sottotitolata che passava in TV negli anni 90?” mi domando senza risposta! Ben presto scopro che non solo non esiste una “release” italiana di questo film, ma che nemmeno quella import dal Regno Unito è più tanto facile da trovare in Italia… difatti la si trova soprattutto su eBay ai soliti prezzi fuori dal mondo come soltanto i venditori italiani sanno fare (20-30 euro+spedizione) e da poche altre parti (l’unico che ho trovato più economico è su www.inandout.at). Io ricordo di averlo acquistato con i punti Esselunga alla sua uscita sul mercato italiano.

Scena dal film The Wall di Alan Parker, martelli animati che marciano
La beffa è che sul DVD italiano i sottotitoli disponibili sono: inglese, francese e spagnolo.
Peccato che molti italiani non possano godere di questo film di Alan Parker, se non come un lungo film musicale intermezzato da scene di dialogo; eh sì, perché questo è proprio un film, non uno di quei DVD con le riprese di qualche concerto. Soltanto che mancando la sottotitolazione italiana viene meno la comprensione del film, almeno per una gran percentuale di potenziali spettatori nostrani. Rimane un film di nicchia per pochi fan ma non dovrebbe.

Per i possessori del DVD sappiate che ce l’hanno messa in quel posto perché una versione sottotitolata passava in TV tanto tempo fa (se non ricordo male la possedeva la vecchia e cara Tele Monte Carlo, TMC).
Anche la recente “limited edition” che vendono sempre nel Regno Unito è purtroppo esente da sottotitoli italiani. Non rimane che dispiacersi per l’occasione mancata. Il film è di grande valore culturale ed è uno scempio che sia venduto in Italia alla stregua del DVD di qualche concerto.

Come al solito i consumatori italiani sono visti in questa ottica:

Scena da The Wall dei Pink Floyd, bambini in fila con indosso maschere

Docente e blogger bilingue con il pallino per l'analisi degli adattamenti italiani e per la preservazione storica di film.

10 Comments

  • Alicesue

    15 Settembre 2011 at 09:19

    ma sai che non l'ho mai visto? Se non qualche spezzone, ai tempi di videomusic e di red ronnie, eoni fa.
    Su internet, ovviamente piratato, i sub ita ci sono… li metterò alla prova, poi ti dico se sono decenti. Magari qualche anima buona ha rippato la vecchissima versione che trasmettevano in tv… 

    Rispondi
  • Evit

    19 Settembre 2011 at 11:50

    Onestamente non mi sono neanche messo a cercarlo. E' semplicemente un peccato che non esista sul mercato la versione sottotitolata in italiano che qualcuno negli anni 80/90 si era preso la briga di fare. Persino la versione VHS disponibile prima del DVD veniva dal Regno Unito e non sono sicuro che avesse i sottotitoli, suppongo proprio di no.
    Credo che i sottotitoli li fecero quelli di TMC (o era MTV?) per la versione televisiva… ad oggi rimarranno solo quelli dei "fan". L'ennesimo stimolo alla pirateria a causa dell'ottusaggine dei distributori.

    Rispondi
  • utente anonimo

    19 Settembre 2011 at 15:46

    A memoria, e per un certo particolare, credo il film sottotitolato in italiano fosse stato trasmesso da Italia 1.
    Il particolare per cui m'è rimasto in mente è che non vidi il film "in diretta" ma da una cassetta registrata da un mio conoscente, che di fronte ad una canzone interrotta a metà per trasmettere la pubblicità, inveì contro Berlusconi ed il suo modo di fare tv.
    Rado il Figo

    Rispondi
  • Evit

    19 Settembre 2011 at 18:35

    Hahah indubbiamente un ricordo affidabile allora. Io vado a memoria sul canale in cui era trasmesso, comunque grazie per la conferma del fatto che esistesse una versione sottotitolata, non ne avevo dubbi ma è sempre bene avere delle conferme.

    Rispondi
  • Riccardo

    8 Maggio 2012 at 17:23

    Esistevano due versioni commerciali in videocassetta all’epoca, una sottotitolata in italiano ed una no.
    In dvd pare non l’abbiano mai fatta…

    Rispondi
    • Evit

      8 Maggio 2012 at 19:20

      Si infatti in DVD hanno semplicemente importato la versione del Regno Unito. Grazie Riccardo per la conferma sulla versione sottotitolata, non sapevo che esistesse in videocassetta. io lo vidi solo in TV.

      Rispondi
  • Lorenzo Rutili

    11 Maggio 2019 at 16:30

    La prima visione TV di The Wall fu su Italia 1 nell’ambito della serie di documentari, concerti e film musicali “Rock a Mezzanotte” nel lontano 1986; ho degli amici che ne posseggono la registrazione nientemeno che su Betamax.
    I miei genitori invece ne registrarono un passaggio successivo, credo intorno al 90 (a memoria, il logo di Italia 1 aveva già perso la scrittina ITALIA sul lato della cornice) e ancora dovrebbe essere nella videoteca di famiglia.
    Sulla presenza di sottotitoli in quella registrazione, appena torno in Italia indagherò.
    Comunque, “Rock a Mezzanotte” potrebbe rivelarsi una miniera di doppiaggi perduti, poiché oltre a vari special (le mie sorelle registrarono quelli su Michael Jackson e Prince sul finire del 1987) e concerti come quello dei Manhattan Transfer o il Concert for Bangladesh di George Harrison e soci, furono trasmessi vari film musicali, in un forum qualcuno ricordò che i primi film dei Beatles furono trasmessi nell’ambito di questo ciclo nell’85/86…chissà che tra i film trasmessi non figurassero anche cose tipo (per assurdo) “Abba Spettacolo”, “Kiss Phantoms” o altri film musicali che non sembrano più esistere in italiano.
    Magari trasmisero anche il film su Elvis oggetto dell’ultimo post di Evit, chissà…

    Rispondi
    • Evit

      11 Maggio 2019 at 18:16

      Ahimè Elvis non è mai arrivato alla Mediaset, ne abbiamo la certezza, per The Wall sarebbe bello ritrovare i sottotitoli originali, per anni non sono riuscito a farlo vedere ad amici e parenti che non masticano bene l’inglese. Bello questo programma, non penso di averlo mai incrociato, facci sapere cos’hai registrato all’epoca, sono molto curioso di ciò che uscirà fuori!

      Rispondi

Rispondi