Locandine all'Amatriciana (1) – The Avengers


Con questa locandina inauguro una nuova rubrica intitolata locandine all’Amatriciana: titoli di film che altero per puro svago, sempre ovviamente tra l’ironico e il demenziale. Da non confondere invece con l’altra mia rubrica, titoli italioti, che invece è e rimane uno spazio di denuncia e di… formazione.
Vi accorgerete ben presto che in questo appuntamento settimanale prendo in giro essenzialmente quei titoli lasciati in inglese a tutti i costi. Li vado quindi ad italianizzare, ma a cazzo (!), per sorridere un po’ e sperando allo stesso tempo di far riflettere su quanto sia ridicolo lasciare taluni titoli in inglese. Altre volte invece li italianizzo nonostante vadano bene anche in lingua originale, giusto per il gusto di farlo 😉

No Comments

  • andreasperelli2k

    4 Maggio 2012 at 20:05

    E’ ridicolo lasciare certi titoli in Inglese, the Avengers poteva tranquillamente essere tradotto “i vendicatori”, a mio giudizio ci sono due motivi per cui lo lasciano inglese:
    – il primo, molto triste, è il nostro provincialismo che ci fa piacere di più il titolo in inglese a quello in italiano.
    – il secondo, più comprensibile, è per avere economia di scala sul marketing del film che con un solo nome su più paesi e sicuramente più facile.
    Mi piacerebbe però sapere quante persone di quelle che vanno al cinema sanno esattamente cosa vuol dire “avengers”, o anche per altri film… mi viene in mente “hunger games” ad esempio.

    Rispondi
    • Evit

      4 Maggio 2012 at 20:59

      Concordo. Avessero detto “The Avengers – I vendicatori” non avrei avuto niente da obiettare, non sono contrario ai sottotitoli esplicativi. Del resto anche Captain America (sorvolando sul “captain”) era sottotitolato “il primo vendicatore” il che preannunciava appunto il film “i vendicatori” dove tutti gli altri vendicatori si sarebbero uniti.
      Io mi metto sempre nei panni di chi l’inglese non lo sa o non lo conosce molto bene, trovo ridicolo limitare la visione di certi film ai soli “giovani” o presunti parlanti-inglese che a prescindere dal titolo in inglese o in italiano un film così sarebbero andati a vederlo ugualmente.
      Comunque ho una locandina all’amatriciana anche per Hunger Games 😉 ma preferisco attendere di andarlo a vedere, anche per sapere di più sul motivo del titolo.

      Rispondi
  • andreasperelli2k

    4 Maggio 2012 at 21:37

    Vado off topic per suggerirti un titolo italiota di un film non ancora uscito: “the brave – ribelle”. Ovviamente “brave” non non significa “ribelle”. Secondo me c’è un filo di sessimo all’italiana, in quanto si pone l’accento sulla ribellione della donna alle tradizioni piuttosto che sulla sua audacia. Direi che la nostra cultura italiota traspare anche da questa traduzione volutamente errata.
    Te lo lascio come spunto di analisi….

    Rispondi
    • Evit

      4 Maggio 2012 at 22:15

      Grazie terrò d’occhio questo titolo che tra l’altro vedo essere un film di animazione. Non ne avevo sentito proprio parlare. Forse hanno fatto l’associazione brave->braveheart, l’emblema della ribellione. 😉

      Rispondi
      • Evit

        7 Maggio 2012 at 20:52

        Mi piace il misto e con la classica formula del “titolo originale – sottotitolo italiano” invece di Ribelle – The Brave che risulta un po’ inusuale.

        Rispondi
  • gluttonysin

    9 Maggio 2012 at 19:18

    Ciao! Mi delurko un attimo (ti seguo da un po’) per dire la mia opinione:
    Avrei preferito il titolo in italiano. Cioé, non ho mai visto il film (ancora), ma se i fumetti si son sempre chiamati “i vendicatori” perché mi vuoi mettere The Avengers? (lo stesso effetto “mo lo pronunciano SEMPRE in inglese” è avvenuto anche per l’Uomo Ragno, chi è che lo chiama più così?)

    Rispondi
    • Evit

      9 Maggio 2012 at 19:32

      Mi fa molto piacere scoprire nuovi lettori nascosti. Benvenuto e grazie per il tuo commento. Vedo che concordi e pertanto sono sicuro che apprezzerai questa nuova rubrica settimanale. L’uomo ragno tra l’altro è tra i miei obiettivi per una futura locandina all’amatriciana.
      Per rispondere alla tua domanda, sarò all’antica ma io dico ancora “l’uomo ragno”, a meno che non mi riferisca specificatamente al titolo del film degli anni 2000.

      Rispondi
    • fibrizio

      10 Maggio 2012 at 09:00

      Infatti, tanto più che nel film li chiamano i vendicatori, per cui lo spettatore può solo restare a chiedersi perché diamine si chiamino Avengers.

      Rispondi
  • andreasperelli2k

    10 Maggio 2012 at 09:07

    Non ho visto il film ma immagino che sarebbe stato ridicolo chiamarli “avengers” nei dialoghi, sarebbe suonato così: “Siamo salvi arrivano gli avengers”, “Grazie avenger di averci salvato!”
    Questo fa capire quant’è stato ridicolo tradurre il titolo.

    Rispondi

Rispondi